Tutto sulle criptovalute: Bitcoin, Ether, Litecoin, ...

Bitcoin, etere, Litecoin, Monero, Faircoin... sono già parti fondamentali della storia economica del mondo. Blockchain, wallet, Proof of Work, Proof of Stake, Proof of Cooperation, smart contract, atomic swap, lightning network, Exchange, ... un nuovo vocabolario per una nuova tecnologia che, se non la conosciamo, ci farà parte di una nuova categoria di analfabetismo 4.0.

In questo spazio analizziamo a fondo la realtà delle criptovalute, commentiamo le notizie più importanti e mostriamo in un linguaggio accessibile tutti i segreti del mondo delle valute decentralizzate, della tecnologia blockchain e di tutte le sue possibilità quasi infinite.

Cos'è la Blockchain?

La Blockchain o blockchain è una delle tecnologie più dirompenti del XNUMX° secolo. L'idea sembra semplice: database identici distribuiti su una rete decentralizzata. Eppure è alla base di un nuovo paradigma economico, un modo per garantire l'immutabilità delle informazioni, per rendere accessibili certi dati in modo sicuro, per renderli virtualmente indistruttibili, e anche per poter effettuare smart contract i cui termini sono rispettati senza possibilità di fallimento umano. Ovviamente democratizza anche il denaro consentendo la creazione di criptovalute.

Cos'è una criptovaluta?

Una criptovaluta è una valuta elettronica la cui emissione, funzionamento, transazioni e sicurezza sono chiaramente dimostrabili attraverso prove crittografiche. Le criptovalute basate sulla tecnologia Blockchain rappresentano una nuova forma di denaro decentralizzato su cui nessuno esercita autorità e può essere utilizzato come il denaro che abbiamo conosciuto finora con numerosi vantaggi. Le criptovalute possono acquisire il valore che la fiducia degli utenti conferisce loro, in base a domanda e offerta, utilizzo e anche i valori aggiunti della community che le utilizza e costruisce intorno a loro un ecosistema. Le criptovalute sono qui per restare e far parte delle nostre vite.

Principali criptovalute

Il Bitcoin È stata la prima criptovaluta creata dalla propria Blockchain e, quindi, è la più conosciuta. È stato concepito come mezzo di pagamento e trasmissione di valore facile da usare, veloce, sicuro ed economico. Essendo il suo codice open source, può essere utilizzato e modificato per creare tante altre criptovalute con altre caratteristiche e, molte volte, con altre idee e obiettivi più o meno interessanti. Litecoin, Monero, Peercoin, Namecoin, Ripple, Bitcoin Cash, Dash, Zcash, Digibyte, Bytecoin, Ethereum… Ce ne sono alcuni ma ce ne sono migliaia. Alcuni legati a progetti molto più ambiziosi legati alle tecnologie che stanno cambiando il modo in cui elaboriamo informazioni, dati e anche le relazioni sociali. Ci sono anche quelli emessi dai governi, come una presunta soluzione ai loro problemi economici, come il Petro emesso dal governo venezuelano e sostenuto con le sue riserve di petrolio, oro e diamanti. Altri sono la moneta di movimenti cooperativi dal marcato carattere anticapitalista e costruiscono ecosistemi economici di transizione verso quella che chiamano un'era post-capitalista, come Faircoin. Ma c'è molto di più che idee economiche intorno alle criptovalute: le reti sociali che restituiscono i migliori contributi con la propria criptovaluta, reti di hosting di file decentralizzato, mercati delle risorse digitali… Le possibilità sono quasi infinite.

Portafogli o borsette

Per iniziare a interagire con il mondo delle criptovalute basta un piccolo software, un'applicazione che serva a ricevere e inviare questa o quella criptovaluta. I portafogli, portamonete o portafogli elettronici leggono i record della Blockchain e determinano quali scritture contabili sono legate alle chiavi private che le identificano. In altre parole, queste applicazioni "sanno" quante monete sono tue. Sono generalmente molto facili da usare e una volta comprese le basi in relazione al loro funzionamento e sicurezza diventano una vera e propria banca per chi li utilizza. Sapere come funziona un portafoglio elettronico è fondamentale per affrontare il futuro che è già qui.

Cos'è il mining?

Il mining è il modo in cui vengono coniate le criptovalute. È un concetto innovativo ma ha qualche somiglianza con il mining tradizionale. Nel caso di Bitcoin, si tratta di utilizzare la potenza dei computer per risolvere un problema matematico posto dal codice. È come cercare di trovare una password provando in successione combinazioni di lettere e numeri. Quando, dopo un duro lavoro, lo trovi, viene creato un blocco con nuove monete. Sebbene non sia necessario conoscere affatto il mining per utilizzare le criptovalute, è un concetto con cui dovresti familiarizzare per avere una vera criptocultura.

ICO, un nuovo modo di finanziare i progetti

ICO sta per Initial Coin Offering o offerta iniziale di monete. È un modo in cui i nuovi progetti nel mondo Blockchain possono trovare finanziamenti. Di assoluta attualità è la creazione di token o valute digitali che vengono messe in vendita per ottenere risorse finanziarie e sviluppare progetti più o meno complessi. Prima dell'emergere della tecnologia Blockchain, le aziende potevano finanziarsi emettendo azioni. Ora praticamente chiunque può emettere la propria criptovaluta sperando che le persone vedano interessanti possibilità per il progetto che vogliono sviluppare e decidano di investire in essa acquistandone alcune. È una forma di crowfunding, una democratizzazione delle risorse finanziarie. Ora è alla portata di tutti far parte di progetti affascinanti anche se, anche per l'assenza di normative, si possono lanciare ICO i cui progetti sono vere e proprie frodi. Ma questo non è un ostacolo per guardare dall'altra parte; la possibilità di ottenere un buon rendimento anche da investimenti molto piccoli c'è. Si tratta semplicemente di conoscere un po' di più su ciascuna di queste idee. E qui vi raccontiamo in scoop le più interessanti.